skip to Main Content
catiamirizio@gmail.com | 347 8071275

INDENNITÀ

L’indennità comprende:

  • le SPESE DI AVVIO del procedimento nonché le SPESE VIVE
  • le SPESE DI MEDIAZIONE

SPESE DI AVVIO

Le SPESE DI AVVIO del procedimento sono determinate come segue:
VALORE DELLA LITE
SPESA PER CIASCUNA PARTE

importo in euro IVA incl.

- Per le liti di valore INFERIORE ad € 250.000,00

€ 48,80

- Per le liti di valore SUPERIORE ad € 250.000,00
l'OdM PRO CONCILIA ha stabilito di non richiedere il maggiore importo di € 97,60 previsto dalla normativa vigente per questo valore della lite, fissando un importo unico per entrambi i valori della lite, garantendo così un notevole risparmio alle prassi degli Organismi Pubblici.

€ 48,80

Le SPESE DI AVVIO del procedimento sono dovute da ciascuna Parte per lo svolgimento del primo incontro, per l’importo riferito al valore della lite corrispondente come sopra determinato, oltre alle SPESE VIVE che sono versate dalla Parte Istante al momento del deposito dell’istanza di AVVIO DELLA MEDIAZIONE e da ciascuna Parte Chiamata in mediazione al momento della sua adesione al procedimento (deposito mod. ADESIONE ALLA MEDIAZIONE).

Gli importi delle SPESE sono dovuti in caso di mancato accordo, ed in caso di rinuncia espressa al procedimento di mediazione, anche prima dello svolgimento del primo incontro.

Le SPESE DI AVVIO del procedimento, stabilite nella misura fissa ed unitaria sopra indicate, non costituiscono un compenso per l’Organismo di Mediazione ma solo una copertura abbattuta e forfettizzata delle spese generali che l’Organismo deve affrontare per l’erogazione, alle parti, di un servizio obbligatorio ex lege, andando parzialmente a coprire i costi generali di organizzazione e segreteria quali, a titolo d’esempio, i costi relativi alle sedi e al personale di segreteria, alla tenuta dei registri e degli elenchi obbligatori, alle comunicazioni obbligatorie al Ministero della Giustizia, alla prenotazione e alla disponibilità delle sale di mediazione, alla ricezione della istanza, allo studio e preparazione dei fatti da trattare, alla fascicolazione e alla registrazione, alle fotocopie, alla redazione e al rilascio dei verbali.

SPESE VIVE

Le SPESE VIVE del procedimento, per ogni comunicazione, sono determinate come segue:

importo in euro IVA inclusa

– Racc A/R all’estero

€ 20,00

– Racc A/R 1

€ 20,00

– Racc A/R

€ 15,00

– PEC

€ 7,00

– Notifica a mezzo Ufficiale Giudiziario a cura del richiedente

€ 15,00

SPESE DI MEDIAZIONE

Le SPESE DI MEDIAZIONE sono determinate come segue:
TABELLA A
(D. 18/10/2010 n.180 criteri di determinazione dell'indennità ai sensi dell'art.16 com.4)
VALORE DELLA LITE
SPESA PER CIASCUNA PARTE

importo in euro IVA esclusa

- Fino a € 1.000,00

€ 65,00

- Da € 1.000,01 a € 5.000,00

€ 130,00

- Da € 5.000,01 a € 10.000,00

€ 240,00

- Da € 10.000,01 a € 25.000,00

€ 360,00

- Da € 25.000,01 a € 50.000,00

€ 600,00

- Da € 50.000,01 a € 250.000,00

€ 1.000,00

- Da € 250.000,01 a € 500.000,00

€ 2.000,00

- Da € 500.000,01 a € 2.500.000,00

€ 3.800,00

- Da € 2.500.000,01 a € 5.000.000

€ 5.200,00

- Oltre € 5.000.000,01

€ 9.200,00

Le SPESE DI MEDIAZIONE sono dovute da ciascuna parte per l’importo riferito al valore della lite corrispondente, come sopra determinato, calcolate sulle tariffe base previste, dalla Tabella A.

Le SPESE DI MEDIAZIONE sono corrisposte da ciascuna parte prima dell’inizio del primo incontro di mediazione (ex art.16 co.9 del D.M. 180/2010); le suddette SPESE DI MEDIAZIONE l’OdM PRO CONCILIA le ha stabilite nella misura unica forfettizzata di euro 79,30 (iva inclusa), sebbene il su richiamato articolo preveda che le SPESE DI MEDIAZIONE siano corrisposte in misura non inferiore alla metà dell’importo indicato nella Tabella A, per ciascuno scaglio di riferimento.

Il saldo dell’indennità dovuto all’Organismo deve essere corrisposto prima del rilascio del verbale di accordo di cui all’art.11 del decreto legislativo.

Le SPESE DI MEDIAZIONE sono suscettibili dei seguenti aumenti previsti dalla normativa vigente. L’importo massimo delle SPESE DI MEDIAZIONE per ciascun scaglione di riferimento, come determinato a norma della detta Tabella A:

  1. può essere aumentato in misura non superiore a 1/5 tenuto conto della particolare importanza, complessità o difficoltà dell’affare;
  2. deve essere aumentato in misura non superiore a 1/4 in caso di successo della mediazione;
  3. deve essere aumentato in misura non superiore a 1/5 in caso di formulazione della proposta ai sensi dell’art.11 del Dlgs n.28 del 2010.

SPESE DI SVOLGIMENTO DELLA MEDIAZIONE IN MODALITÀ TELEMATICA

Nel caso sia fatta richiesta di partecipare alle sessioni di mediazione con modalità telematica (videoconferenza) l’OdM PRO CONCILIA, per questo servizio accessorio, i cui costi non rientrano nelle SPESE DI AVVIO, ha stabilito di non richiedere nessun importo specifico, garantendo così un notevole risparmio rispetto alle prassi degli Organismi Pubblici.

MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il pagamento dell’indennità può essere assolto:

  • in contanti presso la segreteria dell’OdM PRO CONCILIA prima dell’inizio del primo incontro di mediazione
  • a mezzo bonifico bancario riportando le indicazioni sotto elencate
    1. IBAN: IT 24 I030 3217 0000 1000 0005 306
    2. Banca Credem, agenzia di Ragusa (RG) via Archimede n.164
    3. Causale : (Mws. nr.) – (parte istante vs parte chiamata)
    4. Beneficiario: Soc. Pro Concilia Srls

L’avvenuto pagamento delle SPESE DI AVVIO, delle SPESE VIVE, delle SPESE DI MEDIAZIONE, è condizione necessaria per il rilascio dei verbali.